Tutti pazzi per lo shopping!!!

Avete mai visto la trasmissione “Pazzi per la spesa” in onda sul canale Real Time?
Il programma è ambientato negli USA e i protagonisti sono 12 risparmiatori, gli stessi che nella passata edizione “Tutti pazzi per la spesa” si sono dimostrati i più abili nel raccogliere buoni sconto mettendo da parte cifre da capogiro. Tutti loro sono accomunati da una passione che prende il nome di “extreme couponing” e il loro motto è “minima spesa, massima resa”.

Ma di cosa stiamo parlando? L’extreme couponing è un fenomeno che ha preso piede soprattutto negli States, dove tantissimi sono i buoni sconto in circolazione. Si possono trovare nelle riviste, nei volantini dei supermercati e addirittura direttamente nei punti vendita, di fianco al prodotto reclamizzato. E il loro punto di forza sta nel fatto che spesso questi sconti sono tra loro cumulabili, pertanto se ci si organizza bene si può arrivare a risparmiare sulla spesa anche il 90% e più.

In Italia siamo ancora lontani da questa realtà, anche se ultimamente molte aziende stanno attivando strategie di marketing rivolte in questa direzione. Fino a poco tempo fa il grosso limite è stato che da noi le offerte non erano quasi mai cumulabili fra loro, ora invece molte insegne della GDO accettano i buoni anche se ci sono delle promozioni in corso (evviva!!!).

E se sul coupon cartaceo in Italia c’è ancora da lavorarci su, ben diversa è la cosa se parliamo di shopping online dove i codici sconto digitali stanno impazzando. Ormai da tempo i negozi online più importanti, seguiti a ruota anche dagli store più piccoli, offrono ai loro clienti numerosi coupon elettronici sotto forma di codici alfanumerici che, se inseriti (digitati) nel carrello virtuale al termine della spesa, offrono sconti eccezionali. Se pensiamo poi che un negozio online offre di partenza prezzi più vantaggiosi rispetto ad un negozio tradizionale allora viene da sé che in questi casi il risparmio diventa molto molto interessante.

Praticare il couponing vero è proprio richiede passione, dedizione e tempo. Ma se tutto ciò ha lo scopo di far risparmiare allora è il caso di dire che si tratta di tempo speso bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *